fr French

Alfred Hitchcock

Maestro di suspense al cinema, il regista britannico Alfred Hitchcock andò a Marrakech nel 1955 per le riprese del remake del suo film "L'uomo che sapeva troppo".

Il thriller diretto e prodotto da Hitchcock racconta la storia di una famiglia francese in vacanza in Marocco. Questo lavoro cinematografico e musicale ha messo in immagini l'esperienza di un agente segreto eliminata per le strade di Marrakech, durante la sua missione per impedire l'assassinio del Primo Ministro britannico.

Per questo, la Paramount Pictures aveva ottenuto la licenza di produzione per Pacha Thami El Glaoui, che ha permesso alla squadra di scoprire la città. Secondo il libro di Murray Pomerance, “Edouard de Segonzac, direttore generale dell'ufficio parigino di Paramount, le procedure sono state rapide, grazie all'amicizia che collega lo zio di Segonzac e El Glaoui che ha supervisionato la facilitazione delle procedure amministrative.

La medina è al centro della produzione; Ottenere un'autorizzazione per le riprese da El Glaoui non significava che tutto sarebbe andato come previsto. In effeti ; "Mentre i soldati armati erano sui tetti e sporgevano dal souk", al fine di garantire le riprese, la folla era particolarmente "ostile" e si raccomandava fortemente ai registi di "sospendere le riprese e non mostrare più le loro telecamere" disse di nuovo Murray Pomerance.

A Marrakech, durante la sua posizione, Alfred Hitchcock ha scelto diverse aree della medina guardando le sequenze del suo film. Secondo la piattaforma Cultural Trip, il regista "ha inaugurato la sua opera con una scena di autobus che entravano verso Bab Doukkala, monumento storico della città di Marrakech". Poi ha mostrato "lo stesso autobus che attraversa Bab El Khemis, un mercato delle pulci molto vivace e ricco di bazar".

Ti piacerà anche